Dottoressa Elvira Cutolo

Smagliature cancellate: ovvero la gioia di esporsi al sole!

Caldo, sole, spiaggia, corpo, bellezza. Parole evocative di ambienti, atmosfere, comportamenti; ma anche di un problema: gli inestetismi fisici e cutanei. Caldo, sole e spiaggia significano, ahinoi, visibilità di ciò che in altre stagioni teniamo coperto e nascosto. In particolare, le smagliature oltre che essere messe a nudo, e quindi a vista, con l’abbronzatura estiva subiscono una sorta di marcata evidenziazione. Ciò a causa della mancata abbronzatura della parte di pelle interessata. Sul corpo abbronzato restano, infatti, biancastre proprio quelle orribili strie di cui parliamo.
Le smagliature, insieme con la cellulite, sono statisticamente la vetta degli inestetismi cutanei. Si stima che in Europa oltre 200 milioni di persone siano affette dal problema “smagliature”, di cui circa 26 milioni in Italia. Un aspetto ulteriormente grave del problema è rappresentato dalla sua insorgenza in età giovanile, coinvolgendo oltre il 66% della popolazione femminile in età puberale.
Da sempre le smagliature sono state oggetto di ricerca medico-estetica ma, tuttora, costituiscono un inestetismo irrisolvibile oltre che fra i più difficili da trattare.
Il sistema produttivo e commerciale che ruota intorno al settore bellezza/benessere ha proposto finora diversi trattamenti, ma tutti con metodologie invasive, con risultati limitati e ad effetto temporaneo. Vanno ricordati, tra gli altri, la mesoterapia, la dermoabrasione, il peeling chimico o meccanico e il laser; tutti con effetti collaterali e con limitazioni per il/la paziente.
Di recente è stato brevettato in Italia un nuovo trattamento denominato biodermogenesi®, specificamente rivolto agli inestetismi da smagliature, che non comporta rischi per l’esposizione ai raggi solari e, anzi, finalizzato alla naturale pigmentazione da abbronzatura.
La biodermogenesi® è un trattamento unico, garantito da studi effettuati nelle maggiori Università italiane e da test bioptici presentati nell’ambito di congressi medici internazionali.
I risultati derivanti dall’applicazione di questo nuovo trattamento su oltre 2000 persone danno un livello di gradimento pari all’88,46% e non hanno registrato alcuna complicazione postuma.

Il trattamento, assolutamente indolore, dura circa un’ora comprensivo del tempo necessario alla preparazione, al controllo ed al rivestirsi prima di uscire, e va effettuato presso strutture qualificate e dotate dell’apparecchiatura specifica. Va ripetuto per due/tre volte a settimana ciclicamente a seconda della gravità dell’inestetismo.
La sequenza lavorativa si svolge in 4 fasi distinte: peeling, nutrimento, rigenerazione e massaggio finale.
Il peeling (o gommage) con leggere tecniche di microabrasione tende a vascolarizzare e normalizzare lo strato corneo, ottenendone una notevole levigazione.
Il nutrimento avviene attraverso la stimolazione della pelle mediante microcorrenti a bassissimo voltaggio, dell’intensità pari a circa 2 pile stilo (quella di un telecomando TV), inducendo i capillari cutanei ad una sorta di ginnastica.
La rigenerazione avviene con l’utilizzo di un manipolo a campana che, creando al suo interno un effetto di vuoto, permette un maggiore afflusso di sangue, energia e ossigeno verso il tessuto trattato.
Il massaggio finale, effettuato col particolare manipolo dell’apparecchio Bi-One®, porterà al definitivo livellamento delle striature e ad una loro nuova colorazione.
A questo punto, la nostra pelle smagliata può già essere solamente un ricordo, che sarà cancellato e rimosso quando vedremo una piacevole abbronzatura dove pensavamo che non sarebbe mai stata possibile.
La biodermogenesi® Bi-One® apre nuovi orizzonti anche per altre future applicazioni nel campo degli inestetismi cutanei. Di certo, la sua recente acquisizione nel settore delle professioni estetiche conforta e conferma l’aspirazione ad un più alto livello di qualità della vita relazionale e ad più completo benessere in armonia col proprio sé.

La Dottoressa Elvira Cutolo, già Docente di Cosmetologia nella Scuola Medica Ospedaliera di Roma e del Lazio, presso l’Ospedale Sant’Eugenio Roma, nei corsi di medicina estetica per medici, è attualmente Docente in ambito universitario e presso Scuole Professionali di Estetica in corsi di formazione monotematici, oltre ad essere formatrice e consulente aziendale nel settore dell’estetica e del benessere e giornalista per una delle primarie riviste del settore dell’estetica professionale.

Expo Italia S.r.l. - P. IVA: 04697040485 - Hosting e Web Design Zonazero - Echoart